Intervista impossibile a Marcello Canino (Seconda parte)

Vincenzo Perrone incontra Marcello Canino (3 luglio 1895 – 2 ottobre 1970).

SECONDA PARTE

Perrone: «Caro Professore, mi sono ripreso dallo shock del primo round con Lei. Possiamo passare alla seconda parte dell’intervista.
Le dirò, però, che tutto questo nostro scavare nel passato – benché interessante – non mi entusiasma granché. Né – credo – abbia incontrato il favore di chi ci legge.
Vorrei affrontare, con Lei, i problemi dell’oggi e avere dei consigli su come costruire un domani migliore.»

Aree tematiche: 

Intervista impossibile a Marcello Canino (Prima Parte)

Vincenzo Perrone incontra Marcello Canino (3 luglio 1895 – 2 ottobre 1970).

PRIMA PARTE

Perrone: «Egregio Professore, mi fa piacere incontrarla. Forse ci saremo incrociati, in Facoltà, ma io non ne ho memoria. Ho messo piede a Palazzo Gravina esattamente un anno prima che Lei ci lasciasse, giacché mi sono immatricolato nell’anno accademico 1969-70.»

Aree tematiche: 

I fatti di Roma del 15 ottobre 2011

In un momento di crisi – in cui servirebbero provvedimenti coraggiosi, drastici e incisivi – la protesta civile è necessaria come il pane.

Il mio chiodo fisso è il costo della politica, diventato pesantissimo. È un iceberg, la cui punta ammonta a 24 miliardi di euro l’anno. Poi c’è la parte sommersa ed è noto che il 90% del volume di un iceberg rimane sotto la superficie marina (nascondendosi ai nostri occhi).

Aree tematiche: 

Costituzione di carta

Quale è il principale problema dell’Italia? E’ – secondo me – che la Costituzione non esiste più. E’ diventata un pezzo di carta, noto, per giunta, a una esigua minoranza di cittadini.

Irrita sentir parlare di modifiche alla Costituzione. A mio giudizio si potrà parlare di modifiche alla Costituzione solo dopo che l’attuale sarà stata compiuta, se non pienamente almeno in significativa percentuale.

Aree tematiche: 

Pages